La S.V. è invitata alla presentazione del libro di

Paolo Cocchi
DIARIO DI UN DIARIO
Riflessioni su storia, memorie e presente
Edizioni Sarnus

Introduce
Giovanni Bettarini
Sindaco di Borgo San Lorenzo 

Intervengono
Giorgio Van Straten, scrittore
Piero Fassino, deputato al Parlamento

Saranno presenti l’Autore e l’Editore

Venerdì 19 novembre 2010, ore 21.15
Auditorium del Centro d’Incontro
Piazza Dante 33, Borgo San Lorenzo
Firenze


Siro Cocchi (1925-2006) fu un partigiano e un funzionario del PCI. Il periodo della sua deportazione per lavoro “coatto” in Germania, tra il novembre 1944 e il settembre dell’anno successivo, è testimoniato da un breve diario che scrisse nel 1946 e custodì sempre gelosamente. Pagine brevi, ma toccanti ed intime, come solo quelle dei testimoni sanno essere.

A pubblicarlo è ora il figlio Paolo, a conclusione di un viaggio di riscoperta della memoria del Novecento in cui conduce i propri figli Valerio e Carlotta, di 15 e 23 anni.

La guerra, la lotta partigiana, la Shoa, la militanza nel partito comunista, il rapimento Moro e le grandi speranze del secolo scorso costituiscono gli spunti per una lunga e approfondita riflessione sul valore della memoria per le generazioni più giovani, sul senso del passato e sul dovere di tornare su di esso incessantemente, per interpretare meglio il presente e preparare il futuro.

Un confronto tra generazioni diverse che è anche un bilancio sulla politica e una ricerca sulle sue precondizioni.

Pubblicazioni correlate: