Sarnus | Firenze | Scheda Libro

Adagi ma non troppo
Etimologie, origini e significati di adagi, modi di dire, aforismi, curiosità, battute, massime e burle recuperati all’interno (e anche un po’ all’esterno) della cerchia di mura fiorentine

Sarnus, 2014

Pagine: 128

Caratteristiche: ill. b/n, br.

Formato: 17x24

ISBN: 978-88-563-0164-9

Collana:

Il Segnalibro, 48

Settore:

TL9 / Umorismo

SS7 / Cultura popolare

€ 10,20

€ 12 | Risparmio € 1,80 (15%)

Quantità:
Dall’autore del Canto dei Bischeri

Cosa significa realmente “ciao”? Perché si dice “vecchio come il cucco”? E che vuol dire “avere la coda di paglia”?
In questa raccolta di centoquaranta adagi, proverbi, modi di dire, aforismi e curiosità legati alla cultura toscana, l’autore ci insegna l’origine, spesso sorprendente, delle espressioni tipicamente fiorentine (“reggere il moccolo” o “essere ridotti al lumicino”) e di altre locuzioni, ormai di uso comune, che risalgono all’antichità o al Medioevo. Un’antologia brillante e curiosa che ci porterà dentro i fatti, le situazioni, le vicende storiche che hanno fatto nascere il nostro linguaggio quotidiano.

Illustrazioni di Cesare Serni.