L’ex sindaco comunista: «Togliere le vie Togliatti, fu complice di Stalin»
Il Giornale, 04-06-2010, ––
Comunista pentito, l’ex sindaco Pci di Pistoia Renzo Bardelli. «Le vie intitolate a Palmiro Togliatti? Dovrebbero essere dedicate a ben altri personaggi... Non le merita! Fu un connivente di Stalin, che fu un criminale. Perciò le vie Togliatti spariscano!». Nel presentare il suo libro - manco a farlo apposta intitolato
Memorie comuniste -, Bardelli s’è lasciato andare a giudizi pesanti su altri compagni del passato e del presente. Ad esempio Enrico Berlinguer, liquidato come «segretario di un Pci incapace di fare i conti con la storia»; Massimo D’Alema invece è «il vecchio burocrate sempre a galla che oggi manovra
Bersani e si vede in che condizioni si è ridotto il Partito democratico». Si salvi chi può dalle sparate del primo cittadino pistoiese dal ’76 all’82. Giusto il presidente Napolitano, Occhetto e Veltroni «persona perbene». Viste le premesse, Uòlter può tirare un sospiro di sollievo.
Memorie Comuniste