Premio all’autrice Dunia Sardi. I suoi libri di grande attualità
La Nazione, 04-07-2017, Piera Salvi
Premio speciale alla scrittrice aglianese Dunia Sardi alla 42° edizione del «premio internazionale Casentino», sezione Giuseppe Frunzi, per la narrativa e saggistica. La giuria ha molto apprezzato il libro di Sardi «Alla stagion dei fiori» (Edizioni Sarnus Polistampa, Firenze) per «le tematiche di stringente attualità: la condizione degli anziani nella nostra società, l’immigrazione, la questione del lavoro giovanile». Temi che per la giuria vengono affrontati dall’autrice con «sensibilità, delicatezza e con profondo gusto della narrazione,
portando il lettore a riflettere su temi che meritano attenzione e memoria». Il premio a Dunia sardi è stato consegnato il 17 giugno scorso, durante la cerimonia che si è tenuta a Poppi. Dopo varie presentazioni nell’area metropolitana Firenze-Pistoia, Dunia Sardi giovedì 6 presenterà il suo libro in Versilia, nel fresco parco di Villa Borbone a Viareggio, alle ore 18.
Con l’autrice interverrà monsignor Giovanni Scarabelli. Ci saranno, inoltre, altri pistoiesi che contribuiranno a fare apprezzare al pubblico i contenuto del libro: le letture sono a
cura di Chiara Manzini e Moreno Scoscini, il commento musicale del violinista Isaco Burchietti. Dunia Sardi con questo libro si presenta in una nuova veste: non solo cantatrice della memoria, come in tutti i suoi precedenti libri, ma con storie ambientate nel presente che si proiettano anche nei ricordi e nei sogni del passato, con una spruzzata di fantasia. Ad ispirare la scrittrice aglianese sono state persone realmente incontrate in una casa di riposo: due ex commilitoni che attraverso un libro si sono ritrovati nella casa per anziani e un maestro di scuola elementare appassionato di musica e poesia.
Alla stagion dei fiori